domenica 31 maggio 2009

Scooooopppp la foto di Topolanek nudo a Villa Certosa

Dal Corriere della sera (vedi articolo) .
"Tra gli scatti sequestrati anche una foto di Topolanek nudo. Minniek chiede il divorzio."
(ma io sono riuscita ad averne una copia ....;) :




Post ri-editato causa acquisizione di foto migliore.....
Post ri-ri editato per inserire mia battuta seguente tratta dai quotidiani online di oggi 4 giugno 2009:
Berlusconi indagato: I p.m. stanno ancora studiando le foto della Sardegna. Fonti giudiziarie riferiscono di un insolito andirivieni di magistrati con sottobraccio cartelle cariche di foto, da e per i gabinetti della Procura.

Il Termovalorizzatore di Acerra funziona a tutto gas!



L’Arpac (agenzia regionale protezione ambiente) ha pubblicato i dati (17 maggio u.s.) sulle emissioni di pm10 dell’inceneritore di Acerra: hanno sforato i limiti consentiti ben 9 giorni su 60.
La soluzione finale, come ironicamente titola Articolo 18,
respirate gente, respirate…
Nelle foto um prima e dopo di Berlusconi e Bertolaso all’inaugurazione del termovalorizzatore di Acerra durante la quale, prima di premere il pulsante e dare il via allo sterminio, tenne un commosso discorso sugli eroici uomini di Impregilo l'azienda che ha realizzato il termovalorizzatore di Acerra. (quelli che ci costruiranno anche le centrali nucleari….paura eh?) «Gli uomini di Impregilo - ha detto il premier intervenendo dal palco - sono veri eroi che qualcuno ha cercato di ostacolare, (la solita magistratura disfattista-comunista n.d.p.) ma hanno tenuto duro».
Attendo altre 10 domande da Repubblica su questo argomento.
-Aggiornamento del 4 giugno 2009: Che cosa c'è nelle ecoballe destinate a cdr per i termovalorizzatori?
Rifiuti: Raffica di arresti in Campania: Falsi attestati di idoneità degli impianti

giovedì 28 maggio 2009

Vota Antonio o Luigi o Carlo o Sonia.....

Un suggerimento per il 6 e 7 giugno(ascolta qui:)














video

mercoledì 27 maggio 2009

Il paese degli asini volanti

Guardo gli asini che volano nel ciel, trallalla trallallero trallallà.. Silvio Berlusconi alla Cnn: "I have never made any gaffes, not even one, every gaffe is invented by the newspapers," he said from his office in Palazzo Grazioli, his official Rome residence. Non ho mai fatto gaffes, neanche una, tutte le mie gaffes sono invenzioni dei giornali” ha dichiarato dal suo ufficio di Palazzo Grazioli, sua residenza ufficiale romana. Spigolando qui e lì, dal sito del senato scopro invece che il Sen. Cuffaro Salvatore (foto) prepara un disegno di legge sulle Norme per la dismissione e la riconversione ecologica degli allevamenti di animali da pelliccia. Sono commossa, da questo testo affiora un Totò che non conoscevo, tenero come un babà, dolce come un cannolo … Preoccupandosi delle atroci condizioni in cui vengono tenuti in cattività e dei sistemi ancora più atroci con cui gli animali da pelliccia vengono uccisi (x preservarne il manto) sottolinea come questi allevamenti rechino anche danno all’ambiente (pure ecologista è..) a causa dei loro scarichi nocivi, propone quindi incentivi a quegli allevatori che volessero dismettere e riconvertire la loro attività e contributi del 30% a fondo perduto, e fino al 50% delle spese che sosterranno x la dismissione e riconversione dell’attività, da notare che il documento richiesto per ottenere il contributo consiste in un autocertificazione da parte dell’allevatore stesso in cui dichiara di avere cessato l’attività e di avere dismesso le attrezzature. Totò propone inoltre l’istituzione (aridanghete!) (dell’ennesima) Commissione apposita presso il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali incaricata di valutare i progetti di riconversione (e io pago…) L’iniziativa in sé sarebbe meritoria se non venisse da iddu, il cioccolatino che frequentava i boss del clan Provenzano, chissà se oltre all’azienda di autobus in famiglia hanno anche qualche altra attività, sono maligna? Lo so, dentro di me c’è un demone comunista pedofago ;))

video

domenica 24 maggio 2009

Lezioni di politica: Mario Borghezio, la "volpe" nel Pollaio Italia

Da vedere assolutamente, una magistrale lezione di strategia politica tenuta da Mario Borghezio ai quei sempliciotti dei movimenti neo nazisti francesi:

Scuola, La Lega:"Negli Istituti imporre l'obbligo dell'insegnamento dei dialetti"

Dal Carroccio arriva l'ipotesi di un disegno di legge al Senato. Lo annuncia il capogruppo di Palazzo Madama Federico Bricolo: "'In un mondo globalizzato come il nostro diventa fondamentale trasmettere le nostre lingue che sono segno e sostanza della nostra appartenenza culturale". Replica l'ex ministro dell'Istruzione Fioroni: "Pensino a salvare le strutture dalla chiusura "

Una serie di saluti in vari dialetti italiani da indirizzare all’ideatore dell’ultima (in ordine cronologico) minchiata ghè tacagà el Carroccio:

Pigl ’o’ ncul (napoletano)

’Ncul a quantu nnai! (calabrese)

Vattafadantelculo (anconetano)
Vat fe dè in te cul (romagnolo)
'ngul 'a mamm't (abruzzese)
vaffangûle (molisano)
Ma vafangul (barese)
Bai 'e fadi coddai (sardo)
Afantoculu (siciliano)
Mavvattelappija'nderculo (dialetto basso lazio)
Và a dà via i ciapp (veneto)
Vattel a pie' 'n tal cul, piciu!(piemontese)
Sorti di fra' i hoglioni! (Fiorentino)
Ma va' a piallo n'culo! (Fiorentino)

Va a dà via ‘l cul! (Cremonese)

Và a dar via el cu! (milanese)

venerdì 22 maggio 2009

Esami col permesso di soggiorno....i primi effetti del ddl sicurezza

I servi sciocchi e i burocrati pavidi non mancano mai nel nostro paese, hanno già cominciato:

Esami col permesso di soggiorno: la dirigente scolastica di un istituto professionale di Padova, tale ANNA BOTTARI chiede con una circolare ad 8 studenti non italiani di portare il permesso di soggiorno per poter accedere agli esami di maturità! (link ad articolo su Il Manifesto)

Bisognerebbe controllare la scatola cranica della Sig.ra per verificare se il cervello non se ne sia emigrato clandestinamente
p.s. ho inviato una mail (con la mia firma) all'istituto scolastico di cui la sig.ra è preside:
(Gentile Signora Anna Bottari,
Apprendo dai quotidiani della sua iniziativa riguardo alla richiesta del permesso di soggiorno ad 8 studenti non italiani per poter accedere agli esami di maturità, credevo che ci fossimo lasciati alle spalle col secolo scorso gli anni bui delle leggi razziali ma vedo con sconforto che la Storia almeno con Lei è stata una cattiva maestra.)
mi piacerebbe che lo facessero in molti, la mail dell'istituto è:
leonardodavinci@leodavinci.it

martedì 19 maggio 2009

Mmmmhh questo COGNOME non mi è nuovo....

:-? ....Ed è stato arrestato questa notte dagli agenti della Squadra mobile di Caserta Franco Letizia, 31 anni, ritenuto l'ultimo capo del clan Bidognetti. Letizia, inserito nell'elenco dei 100 latitanti di massima pericolosità del ministero dell'Interno è stato arrestato a San Cipriano d'Aversa (Caserta) una delle roccaforti della cosca dei Casalesi.

Dagli inquirenti Letizia era ritenuto l'attuale reggente del clan Bidognetti, dopo l'arresto di Giuseppe Setola, Letizia era latitante da oltre un anno ed era ricercato in base a due ordinanze di custodia cautelare. Altre due persone, Antonio Diana e Carlo Cordino rispettivamente di 41 e 40 anni, sono stati arrestati con l'accusa di favoreggiamento personale......
Fonte AdnKronos

domenica 17 maggio 2009

Corsi e Ricorsi II

Tampa, Florida 9 settembre 1910:
Nell’immagine due extracomunitari italiani emigrati negli Usa: Angelo Albano (del nord?) e Castenego Ficarotta (del sud?) mentre partecipano al festino organizzato dal locale comitato di accoglienza


Italia, oggi:
Una ronda padana pronta per il pattugliamento del territorio:
Nell’ordine:
1)Lo sceriffo Toni “Stracon” Chiereghin I Vice 2)Bepo “Pota” Furlan e 3)Mario “Schiz” Dal Pos ; il volontario 4)Alfonso “Fonzie” Brusadin
La muta (detti anche nigger dogs): Mario, Umberto, Roberto, Bobo
Le immagini sono tratte da Without Sanctuary

mercoledì 13 maggio 2009

Candidiamo Silvio all'IG-Nobel per la pace 2010!

Purtroppo, dopo avere verificato che non si tratta di una bufala , come avevo in un primo tempo sperato, constato con tristezza che loro, i berluscones sono sempre un passo avanti a noi....Io la butto qui, perchè non formiamo un gruppo per proporre la candidatura del nostro amato premier al prossimo Ig-Nobel per la pace per l'anno 2010?
Ovvio che, dato il numero stratosferico dei miei lettori confido in un tam-tam e in un passa-parola....
I candidati all'Ignobel devono aver fatto delle cose che hanno fatto prima ridere la gente e poi l'hanno fatta pensare (e il nano quanto al primo requisito ha un record mondiale)
alcune perle tratte dal repertorio x rinfrescarci un pò la memoria:
Il 90 per cento dei giornalisti italiani milita sotto le bandiere del comunismo (1994)
"Fare i giudici è da disturbati mentali" (2003)
"Sotto la Cina di Mao i bambini non li mangiavano, ma li bollivano per concimare i campi "(2006)
"Un malato di Aids va dal medico e gli chiede: "Dottore cosa posso fare per la mia malattia?" Il medico risponde: "Faccia delle sabbiature". "Ma dottore, mi faranno veramente bene?". "Bene no, ma sicuramente si abituerà a stare sotto terra". (2000)
Berlusconi: "Alla Fiat sbaglianosaprei io come salvare l'azienda":Avendo marchi come Alfa e Ferrari, casomai cancelliamo il nome Fiat; cambiamo anche, magari, con un restyling superficiale tutti modelli della Fiat, li facciamo uscire dagli uffici della Ferrari e li lanciamo nel mondo con un nome prestigioso come quello Ferrari". E poi? "Una volta prodotte queste Fiat-Ferrari - continua Berlusconi - andiamo a venderne 50-100 mila in paesi che stanno chiedendo alla Fiat dei nuovi stabilimenti". (2002)
"La sapete quella del negro che cerca una pensione a Rimini?".

martedì 12 maggio 2009

Le grandi domande della vita

Apro il giornale e leggo che .....

"Marco Carta in concerto, esibizione interrotta a Roma per i troppi spettatori"
Sottovalutata l'affluenza di fan, tutti con regolare biglietto, per lo spettacolo all'ex Palacisalfa del vincitore di Sanremo 2009. Le forze dell'ordine hanno dovuto sospendere sul nascere la performance del cantante sardo per ragioni di sicurezza
Una domanda: Chi cazz'è Marco Carta?

lunedì 11 maggio 2009

Amici miei - atto III - Silvio, Elio e le storie frain..tese

Più si affannano (da Silvio in giù) in un mare di ingarbugliate excusatio non petita a tentare di spiegare come mai il presidente del consiglio e un dipendente comunale napoletano siano amici, fra contraddizioni (Silvio:Era l’autista di Craxi – Bobo Craxi: Non è vero, etc), smentite e nuove storie ogni giorno, più la faccenda esala un acre odore di “monnezza”.
Cercando nel web, per tentare di capire chi sia stò Letizia mi imbatto in questi due blog1 e blog2 che quanto meno tentano una ricostruzione logica basandosi sulla cronologia dei
fatti.
Speriamo che qualche giornalista con tendenze sucide voglia approfondire la materia...

domenica 10 maggio 2009

Non facciamo di tutta l'erba un fascio





















Anche perchè c'è quella di qualità superiore e quella più scadente.
Finalmente
una notizia carina
Si è svolta ieri a Roma la 9° edizione della
MILLION MARIJUANA MARCH


Corsi e ricorsi

La Repubblica.it 9 maggio 2009:
La delegazione Usa.
Un gruppo di circa 50 rappresentanti delle autorità Usa ha visitato questa mattina la caserma della Guardia di Finanza dell'Aquila, sede del G8 in programma a luglio. La delegazione, secondo fonti della Protezione civile, è rimasta "piacevolmente sorpresa dalla struttura" e ha "apprezzato il buon livello dell'organizzazione". Quella di oggi è la prima delegazione ufficiale dei paesi del G8 in visita all'Aquila, dopo la decisione di spostare il summit dalla Maddalena. Nelle prossime settimane ci saranno le visite delle altre delegazioni dei Paesi che parteciperanno al vertice.
23 giugno 1944 Ghetto di Theresienstadt:
Alcuni ispettori della Croce Rossa Internazionale visitarono una parte del ghetto che precedentemente alla visita , i nazisti si adoperarono per dare ad alcune sue parti un aspetto dignitoso in modo che facesse da "vetrina", un tragico "spot" (fu girato addirittura un film) ad uso e consumo della propaganda interna finalizzato , per ordine di Himmler , a far tacere la "cattiva coscienza" occidentale (e della Chiesa?). Si piantarono aiuole di fiori. Furono costruiti negozi, scuole e un caffè. Nel corso della visita , gli abitanti del ghetto non dovevano farsi vedere in giro o scrutare su ciò che stava avvenendo . Per l'occasione fu organizzata una rappresentazione dell'operina per ragazzi e orchestra di Hans Kràsa, "Brundibàr"...

venerdì 8 maggio 2009

E' morto Baget Bozzo

Si è ricongiunta questa notte, fra le braccia del Padre, l'anima di don Gianni Baget Bozzo, nella foto un momento del commovente incontro (a destra don Gianni Baget Bozzo):


giovedì 7 maggio 2009

Brinda con papi




Confesso, non ho resisto neanch'io al tormentone del Brinda con Papi :).
Ecco la mia versione (sottotitolo : Una storia italiana - ogni allusione all'omonima agiografia distribuita a suo tempo in 12 milioni di copie è volutamente intenzionale)

lunedì 4 maggio 2009

Bartolini versus Berlusconi: La guerra dei (e)Rosess

Ottima mossa quella della Signora (o del suo avvocato) di focalizzare tutta l'attenzione su quelle due parole chiave:
frequenta le minorenni. Mentre prima i commenti sulla rete si limitavano ai soliti tombeur de femmes (i più fini...), puttaniere, sciupafemmine, mignottocrazia, etc. sono bastate quelle due paroline verbo-oggetto ad accendere la miccia e ormai la parola pedofilo o la variante vecchio pedofilo divampa di bocca in bocca (o di blog in blog). Ovviamente la contraerea mediatica è già all'attacco e sgancerà via via bombette sempre più pesanti (hanno già pubbblicato le prime foto osè della signora da giovane e immagino che presto qualcuna delle reti del cainano trasmetterà qualche vecchio film in cui Veronica compariva senza veli, oppure spunterà qualche "vecchia amica-confidente" che ci racconterà qualche scabrosissimo retroscena), ma ormai il marchio dell'infamia, almeno in rete, è stato apposto.
A questo punto l'unica contromossa possibile secondo me sarà ammettere di essere il padre della "Noemila18ennechelochiamapapi" (meglio una figlia illeggittima che la nomea di pedofilo 73enne) ma la dichiarazione di paternità non potrà partire da lui, ergo mi sono immaginata il seguente scenario:
La mamma di "Noemila18ennechelochiamapapi" chiama un cronista di un qualsivoglia giornalazzo di gossip e fà le sue rivelazioni (mostrando le foto che ha già dichiarato di possedere) la famiglia di "Noemila18ennechelochiamapapi" si ritrova con un bel gruzzolotto sul conto in banca, il padre di "Noemila18ennechelochiamapapi", si ritrova con la nomea di cornuto e il cainano si ritrova declassato da pedofilo a solito puttaniere.
Staremo a vedere se ci ho preso o meno. Per citare un famoso saggio baciagote di mafiosi "A pensar male si fa peccato ma ci si indovina sempre"